Novità Conto Termico 2019 – Certificazione ambientale

Il riscaldamento a legna e pellet inquina o no? Facciamo chiarezza!
27 settembre 2018
CONTO TERMICO – RISPARMIO ED EFFICIENZA
17 ottobre 2018

In base a quanto previsto dal Nuovo Conto Termico, dal DM 16 /02/2016 e dal DM 186/2017,  a partire da gennaio 2019 diventa obbligatorio allegare alle domande di Conto Termico relative a caldaie e stufe a biomassa, la certificazione ambientale. La Gse che si occupa della gestione del Conto Termico, infatti ha chiarito che la certificazione ambientale sarà necessaria per ottenere la idoneità. Compito del produttore, richiedere il rilascio della certificazione ambientale ad un organismo unificato, il quale dopo un attenta analisi, attibuirà al prodotto la classe di qualità e rilascerà entro 9 mesi dalla ricezione della richiesta , la relativa certificazione ambientale;  il produttore una volta ottenuta, dovrà indicare nel libretto di installazione, uso e manutenzione del generatore di calore insieme alla : classe di appartenza, prestazione  emissiva, corretta manutenzione del generatore, metodo di funzionamento  ottimale, sistemi di regolazione presenti e configurazioni impiantistiche più idonee.